Event

AUTOCONTROLLO GLICEMICO PIETRA MILIARE DEL SUCCESSO TERAPEUTICO TRA EFFICACIA E SICUREZZA

Scarica Programma

Subscribe

Location:
10 Corsi ECM
Sponsor:
- A. Menarini Diagnostics S.r.l
Reference target:
Professione: Medico Chirurgo, Infermiere - Discipline: Endocrinologia, Malattie Metaboliche e Diabetologia, Infermiere
Elenco città:
  • FROSINONE - 08 giugno - Villa Ida (Ceprano)
  • LECCE - 08 giugno - Hotel Callistos Spa (Tricase)
  • VITERBO - 15 giugno - Hotel Villa Sofia
  • NOLA - 15 giugno - Palazzo Giordano Bruno
  • NUORO - 15 giugno - Experience Hotel Su Gologone (Oliena)
  • CATANIA - 22 giugno - Hotel Nettuno
  • LAMEZIA TERME - 22 giugno - TH Lamezia
  • BOLOGNA - 21 settembre - Hotel Savoia Regency
  • CAGLIARI - 21 settembre - Cesar Hotel
  • PADOVA - 28 settembre - Villa Ottoboni
Rational:

Il diabete rappresenta una delle principali malattie sociali, con pesanti ripercussioni individuali (in termini di benessere e qualità della vita) e collettive, in termini di costi sanitari e di mancato contributo lavorativo. Tuttavia negli ultimi anni sono stati fatti grandissimi progressi in campo diagnostico e terapeutico. Alla luce delle attuali conoscenze, i punti focali del successo restano quelli di perseguire e ottenere nel diabetico valori di glicemia quanto più possibile vicino alla norma, minimizzando le possibili complicanze (tra cui la chetonemia) e il rischio di ipoglicemia. L’ipoglicemia è una delle più frequenti complicanze del trattamento farmacologico del diabete. Più frequente nell’ora prima di pranzo e nella parte centrale della notte, si manifesta con una vasta gamma di sintomi che vanno da palpitazioni, tremore, ansia, giramenti di testa, confusione, fino alla perdita di conoscenza. In particolare, un singolo episodio di ipoglicemia grave è stato associato con quasi il doppio di rischio di malattie cardiovascolari, coma o morte. Si può ritenere a buon diritto che l’automonitoraggio della glicemia rappresenti il più importante progresso compiuto negli ultimi 50 anni nel campo della terapia del diabete. Soltanto con la rilevazione domiciliare della glicemia in momenti diversi della giornata è possibile avere le indicazioni necessarie per l’aggiustamento della terapia farmacologica e per le modifiche da apportare alla dieta e all’attività fisica svolta. Un automonitoraggio glicemico rigoroso e accurato è, perciò, un elemento fondamentale nel processo di educazione dei soggetti diabetici. Le modalità di automonitoraggio variano in rapporto al tipo di diabete e alle peculiarità dei singoli pazienti. Per questo motivo sono stati realizzati dalle società scientifiche diversi documenti contenenti linee guida, ma queste raccomandazioni devono essere considerate sempre tenendo conto delle necessità, delle preferenze e della tollerabilità di ciascun paziente: la personalizzazione del trattamento rappresenta la pietra miliare del successo. La terapia personalizzata, partendo dalla medicina delle evidenze e tenendo conto del profilo del singolo paziente, può indirizzare da un lato a obiettivi di controllo glicometabolico possibili e sicuri, dall’altro a scelte terapeutiche ottimali che siano il miglior compromesso tra efficacia e sicurezza terapeutica.